Come ridurre gli errori nella selezione del personale

Per ridurre gli errori umani nella selezione del personale è importante fissare delle procedure, degli standard, e avere dei fattori numerici su cui basarsi. In caso contrario la selezione diventa una questione che dipende troppo da una valutazione soggettiva dell’intervistatore. In fin dei conti siamo persone, se affidiamo la scelta unicamente al colloquio di selezione, senza avere le idee chiare su caratteristiche umane e professionali che stiamo cercando, il rischio è che la decisione venga inficiata da questioni legate al feeling personale.

Non si può far dipendere il futuro della propria azienda da fattori come “sembra simpatico” oppure “è antipatico”. Non potete permettervi di commettere l’errore di valutare i candidati seguendo etichette, modelli e stereotipi applicati soggettivamente.

Anche se ci imponessimo di non prestare attenzione a valutazioni di tipo personale e soggettive, si tratta comunque di meccanismi inconsci, difficili da controllare se non ci si affida a strumenti professionali e a precise tecniche.

Inutile sottolineare il fatto che la valutazione dei candidati deve avvenire in modo equo non solo per una questione legata al generare valore per l’azienda (se assumi la persona giusta, l’azienda cresce), ma anche per questioni legate all’etica. Con questo, ovviamente, non intendiamo dire che le caratteristiche umane non siano importanti, al contrario, come diciamo sempre, la selezione dovrebbe basarsi principalmente su queste, tuttavia il giudizio personale che un individuo esprime sulle qualità umane di un’altra persona è un fattore troppo fragile e soggettivo.

Cosa fare dunque? Servono tecniche e strumenti che ti permettano di valutare in modo oggettivo le caratteristiche reali di una persona, quelle che poi ti permetteranno o meno di assumere una persona motivata e in grado di fare la differenza in azienda.

Noi, per far fronte a questa necessità di cui non tutti sono consapevoli, abbiamo sviluppato il test I-Profile che ci consente di capire attraverso valori numerici la predisposizione di un individuo a svolgere determinati lavori e a ricoprire certi incarichi e posizioni. Grazie a questo strumento possiamo:

– ridurre incredibilmente i tempi necessari a selezionare le persone
– trovare persone motivate, i cui valori si sposano con quelli della tua azienda
– trovare candidati le cui attitudini e caratteristiche umane risultano adeguate per la posizione ricercata
– sapere con certezza se la persona sarà produttiva e appassionata oppure no
– capire come e se riuscirà ad integrarsi in modo armonioso nel team con cui lavorerà
– sapere su quali caratteristiche puntare per farlo crescere ulteriormente come persona e come professionista

Di questo test ne ha parlato anche Il sole 24 Ore (clicca qui per leggere l’articolo), citandolo come esempio di eccellenza italiana nell’ambito della consulenza.

Il test I-Profile permette alle aziende nostre clienti di trovare velocemente la persona con le caratteristiche umane e professionali perfette per la posizione ricercata, e al tempo stesso permette di ridurre gli errori umani nella selezione del personale.

Se desideri ricevere senza impegno maggiori informazioni sulle nostre metodologie e sui nostri strumenti, compila adesso il modulo sottostante